Informazioni personali

La mia foto
Mi chiamo Maria e sono una gran mangiona. Mi piace tutto ad eccezione del cibo cucinato male. Mi piace cucinare sempre nuove pietanze e quando non ho piatti e padelle da lavare, mi sento triste. La mia cucina è ricchissima di caccavelle di tutti i tipi; il solo vederle in un negozio mi fa soffrire: le voglio a casa mia!!! Prediligo i dolci e tutti gli impasti lievitati ma non disdegno il resto. La mia vita ruota intorno a due pilastri: la culinaria e la scuola infatti, se mi cercate, mi trovate o in cucina o in un'aula scolastica. Ho aperto questo blog per conservare le ricette provate e poi perchè non voglio essere obsoleta e desidero dimenticare il buon vecchio quaderno di ricette scritte a mano.

Cerca nel blog

domenica 17 giugno 2012

La banana con panelle e montana

2

La ricetta di oggi ha come protagonista la farina di ceci. In Sicilia è soprattutto usata per fare le panelle che non sono altro che frittelle di farina di ceci; Palermo,Trapani ed altre città siciliane sono piene di chioschi,per strada, che vendono “ u paninu chi panelli”. Si può mangiare condito con solo sale e pepe nero oppure aggiungere anche una bella e fresca spremutina di succo di limone. Ottimo è anche il panino panelle e crocchè di patate.

A Trapani ( non so bene se anche in altre città siciliane) è tradizione accoppiare le panelle con la carne montana,unendo sempre un pò di limone spremuto che si sposa perfettamente sia con le panelle fritte che con la montana.

Quanti panini panelle e montana mi sono mangiata da ragazzina!!! Quanti ancora ne mangio e quanti ancora ne mangerò ( lo spero vivamente!!!).

Rappresenta una vera e propria cena ( e non mi dite che i fritti fanno male perchè la mia idea è che il cibo fritto faccia male solo se si fa un grande abuso).

Ogni tanto un bel panino con panelle e montana a noi siciliani non ce lo deve togliere nessuno: è salutare!!!!!!!!!!!!! Innalza lo spirito ed aumenta però, purtroppo,la ciccia sui fianchi.

Quando non si fanno le panelle in casa,si compra il panino per strada e lo si mangia per strada. E’ cibo da strada!!!!!!

Da Wikipedia:

Le panelle, frittelle di farina di ceci, sono una delle specialità gastronomiche "da strada" della cucina palermitana, diffuse anche nelle province di Trapani, Agrigento e Caltanissetta. Le panelle solitamente si mangiano in mezzo a panini con semi di sesamo, rotondi e morbidi (chiamati in siciliano mafalde), spesso accompagnate con crocchè di patate al prezzemolo (chiamate "cazzilli") o con altre specialità fritte in pastella, e condite a piacere con sale e limone.

Prerogativa del territorio, le panelle rappresentano il caratteristico spuntino del palermitano. Si possono acquistare in una serie infinita di “friggitorie", anche ambulanti, sulle strade di grande traffico, nei quartieri popolari o residenziali, nei quartieri nuovi, nel centro storico.

Le panelle vengono preparate con farina di ceci, acqua e prezzemolo. La farina viene sciolta in acqua salata e viene girata con un mestolo fino a farla diventare una pasta cremosa. Essa viene stesa su un piano o delle superfici apposite, tagliata e poi fritta.

 

Gli Arabi a cavallo tra il IX e l'XI secolo vollero sperimentare delle ricette con il cece, una pianta leguminosa originaria dell'Oriente. Macinandolo fino ad ottenere una farina, ricavarono per la prima volta le panelle che come abbiamo già detto sono diventate un pasto classico della Sicilia.

 

3

Ricetta postata da Maria Bianco su panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti:

250 g di farina di ceci

750 ml di acqua

sale q.b.

prezzemolo tritato ( che ho omesso)

Inoltre:

alcuni panini banana (quello che vedete in foto è comprato ma presto posterò la mia ricetta)

un limone

una scatoletta di carne montana

pepe nero appena macinato

uno stampo da plumcake

olio extravergine d’oliva ( per la frittura)

carta assorbente da cucina

 

Versione con il bimby:

Inserire nel boccale bimby la farina di ceci,l’acqua ed il sale e fare andare per 20 minuti a 90° velocità 4.

Gli ultimi due minuti aumentare la velocità a 5 e terminare la cottura con 1 minuto a velocità turbo.

A questo punto,se si vuole, si può aggiungere del prezzemolo tritato   e mescolare con una spatola ( io non l’ho messo).

Immediatamente versare il composto in uno stampo da plumcake (mi trovo benissimo con gli stampi in silicone ).

Sbattere lo stampo sul tavolo al fine di assestare bene il composto ed attendere il totale raffreddamento.

Una volta freddo estrarre il composto dallo stampo e tagliare a fette.

Consiglio di  tagliare le fette nè troppo spesse nè troppo sottili perchè se spesse appariranno eccessivamente “ carnose”,se sottili saranno secche e poco piacevoli al palato.

Porre sul fuoco una larga padella con abbondante olio extravergine d’oliva e friggere le panelle fino a doratura; depositarle,man mano,su un piatto da portata coperto da carta assorbente al fine di togliere l’unto in eccesso.

Con un coltello aprire dei panini banana e porvi all’interno abbondanti panelle,qualche fetta di carne montana,condire con il pepe e spremervi un po’ di limone.

Un sacchetto di carta di pane avvolgerà il panino che verrà mangiato  caldo caldo per la delizia del palato e dello spirito!!!!!

Versione senza il bimby:

In una ciotola versare la farina di ceci ed unire,pian piano,l’acqua mescolando energicamente con una frusta a mano. Non devono assolutamente esserci grumi di farina.Salare il tutto.

Versare il composto dentro un tegame ed accendere il gas portando a bollore. Cuocere circa 20 minuti mescolando continuamente. Sarà pronto quando avrà la consistenza di una crema morbida (con il bimby ,invece,la consistenza sarà ancora più morbida ma si rapprenderà benissimo freddandosi).

Aggiungere alla crema ottenuta del prezzemolo tritato e versare subito su un piano di marmo unto di olio oppure in una teglia larga e bassa anch’essa unta di olio ( oppure ancora,come ho fatto io,dentro uno stampo da plumcake).

Procedere come sopra ( vedi versione bimby).

 

 

10

 

 

5

 

 

8

 

Con questa ricetta partecipo al contest Mani In Pasta,la farina di ceci del Molino Chiavazza.

Logo Ceci

Partecipo anche al contest

 Geografia In Tavola: ricette d’Italia di Danita ( Le leccornie di Danita)

Regione Sicilia- ricette salate.

 

Italia in tavola

Partecipo anche al contest di Cucinando con mia sorella

27 commenti:

  1. che goduriaaaaaaaaa!!! lo sto divorando con gli occhi...

    RispondiElimina
  2. Queste panelle ormai sono diventate la mia ossessiione,le vedo dappertutto e devo dire che la tua versione con la carne è ancora più invitante!!Urge comprare una buona farina di ceci,non posso più aspettare!!Bravissima cara come sempre,un abbraccio e bellissima domenica!!

    RispondiElimina
  3. Ciao! Le tue panelle mi fanno tornare indietro di tanti anni... riccrdo tante estati trascorse a Mondello, ogni mattinna passava sulla spiaggia un vecchietto in bicicletta che vendeva le " mafalde con le panelle e i cazzilli... quanti ne ho mangiati!!Bellissima ricetta! Buona domenica!

    RispondiElimina
  4. A questo punto sono davvero curiosa. Vedo ovunque anch'io queste panelle. Le rifarò. Ciao, buona domenica

    RispondiElimina
  5. Mamma che spettacolo, le devo provare, preferirei però venire a testarle in loco

    RispondiElimina
  6. Meritano di essere provate....buona domenica a voi e grazie.

    RispondiElimina
  7. Sempre gli arabi c'entrano qualcosa :-)
    Ho mangiato "pane e panelle" durante una vacanza a Palermo, ma questa con la carne e' proprio una novita'!

    RispondiElimina
  8. che panino delizioso Mari!

    RispondiElimina
  9. Io adoro le ricette tradizionali, specialmente i cibi da strada, sono la storia della nostra regione....e questo panino deve essere buonissimo!! meravigliosa anche la torta all'arancia che mi ero persa qui sotto, sei sempre straordinaria nelle ricette e nelle presentazioni...buona domenica cara!!!

    RispondiElimina
  10. Grazie per i vostri commenti.

    RispondiElimina
  11. mai mangiata questa specialità siciliana, deve essere buonissima! Buona settimana...

    RispondiElimina
  12. Ma che scherzi? i fritti fanno male sì, ma sono un nutrimento fondamentale dello spirito! E pane e panelle in un chioschetto di Ballarò è uno di quei ricordi che a distanza di tempo ancora mi commuovono profondamente!!
    Troppo buone le panelle.
    e quel pane col cimino...
    baci,buona giornata!

    RispondiElimina
  13. Oh signor che ridere! Leggendo il titolo ho pensato: ma che scherza!? Banane e montana???? Poi ho letto...
    p.s. non è che ti è avanzata una panella?? Io ho provato a farle secoli fa ma è stato un vero disastro...magari adesso che ti ho scoperta ci riprovo..
    Buona settimana e spero a presto!

    RispondiElimina
  14. Davvero complimenti,questo piatto è molto originale!

    RispondiElimina
  15. il titolo mi aveva fatto pensare ad un insolito abbinamento con tra panelle e banane e non capivo... comunque pane e pane e panelle sono uno dei miei piatti preferiti (anche se sono romana ;)... con l'aggiunta di carne... vedremo ;)

    RispondiElimina
  16. Questo si che è un pane e panelle, bellissime le foto e anche la ricetta, si sente che è davvero fatta con cura! altro che le mie panelline con focaccine, in fin dei conti io non sono siciliana e non sono mai stata in sicilia!! complimenti!! oltretutto scopro oggi il tuo blog! a presto!

    RispondiElimina
  17. Quella prima foto buca lo schermo!!! :-)
    E come poteva mancare u ani chi panelli!!! :-)
    Ma sai che non la sapevo sta cosa della carne Montana!!! Ora mi hai fatto venire la curiosità :-)
    Grazie per questa ricetta e aspetto anche il dolce e altre ricette se vuoi!! ;-)

    RispondiElimina
  18. Maria, solo a guardare quel panino mi viene una fame!
    Me ne mandi uno?
    Baci

    RispondiElimina
  19. Grazie per aver partecipato al mio contest! non avevo mai sentito parlare di questo insolito abbinamento... sono contenta di averlo scoperto!
    Un abbraccio ed in bocca al lupo, Chiara

    RispondiElimina
  20. una vera libidine questo panino!!!!!!!

    RispondiElimina
  21. ottime le adoroooo calde sono una tura l'altra

    RispondiElimina
  22. Un ringraziamento per i vostri commenti.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  23. Ciao, passo per invitarti al mio nuovo contest sulla cucina al microonde!

    http://panperfocaccia-grianne.blogspot.it/2012/05/contest-cucina-al-microonde-con-lekue.html

    Buona serata!
    Cristina

    RispondiElimina
  24. Un panino degno di essere chiamato tale...buonissimo!!!ciaoooo

    RispondiElimina
  25. Grazie Cristina,appena ho un attimo di tempo vengo a vedere di che si tratta.

    RispondiElimina
  26. Ciao,sistemato le parole di verifica ;)....... Non ho mai fatto le panelle,devono essere squisite,le proverò sicuramente.Conosco solo la farinata di ceci ligure,ma ovviamente è un altro tipo di preparazione. A presto :)

    RispondiElimina
  27. da noi panino con panelle e crocchè a gogo, invece la carne montana per me è un'assoluta novità! ma tu guarda!

    ciaooo
    roberta

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...