Informazioni personali

La mia foto
Mi chiamo Maria e sono una gran mangiona. Mi piace tutto ad eccezione del cibo cucinato male. Mi piace cucinare sempre nuove pietanze e quando non ho piatti e padelle da lavare, mi sento triste. La mia cucina è ricchissima di caccavelle di tutti i tipi; il solo vederle in un negozio mi fa soffrire: le voglio a casa mia!!! Prediligo i dolci e tutti gli impasti lievitati ma non disdegno il resto. La mia vita ruota intorno a due pilastri: la culinaria e la scuola infatti, se mi cercate, mi trovate o in cucina o in un'aula scolastica. Ho aperto questo blog per conservare le ricette provate e poi perchè non voglio essere obsoleta e desidero dimenticare il buon vecchio quaderno di ricette scritte a mano.

Cerca nel blog

venerdì 29 giugno 2012

La crostata al gelo di anguria ( o di mellone come dicono a Palermo)

104

Non vi dico niente….mi sembra che le fotografie parlino da sè.

No…non ce la faccio….ve lo devo dire………è buonissima!!!!!! 

 

460

 

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti per la pasta frolla ( le dosi sono della brava Zarina di cookaround)

330 g farina 00 dolci e sfoglie

100 g zucchero

100 g strutto

70 g latte

20 g miele di fiori
mezzo cucchiaino da caffè di ammoniaca

 

Ingredienti per il gelo di mellone:

un litro di succo di anguria

100 g di amido di mais ( anche 90 g vanno bene)

cioccolato fondente ( quantità a piacere )
300 g di zucchero

alcune gocce di aroma gelsomino
Inoltre:

burro e farina per la teglia

 

Iniziare con il preparare la pasta frolla o impastando a mano velocemente gli ingredienti oppure mettendo tutti gli ingredienti nel bimby per 30 secondi velocità 5.

Formare una palla ed avvolgerla in pellicola trasparente. Metterla per qualche ora in frigorifero.

Nel frattempo preparare il gelo.

Tagliare l’anguria a pezzi, togliendo i semi, e passarli con il passapomodoro.

Misurare il liquido ottenuto e,raggiunto un litro di succo,fermarsi.In un pentolino mettere l’amido ed unire pochissimo succo di mellone (dal litro ottenuto),mescolare bene per evitare grumi ed aggiungere il resto del succo più lo zucchero.

Porre sul fuoco il tegamino e cuocere dolcemente la meravigliosa crema.

Alcuni minuti prima di spegnere aggiungere le gocce di gelsomino.

Freddare la crema e,poi, aggiungere pezzettini di cioccolato fondente.

Prendere la frolla dal frigorifero e stenderla con un mattarello(tenendone da parte un pezzetto per le decorazioni).

Imburrare ed infarinare lievemente una teglia da crostata e creare il guscio di frolla avvolgendo sul mattarello la pasta e poi poggiandola dentro lo stampo.

Fatta questa operazione non resta che versarvi dentro abbondante gelo.

Decorare con piccolissime palline di pasta frolla oppure con quello che la fantasia del momento comanda.

Infornare a 180° per circa 30 minuti.

E’ favolosa mangiata fredda di frigorifero. 

104 bis

 

 

 

 

22 - Copia

 

  416 - Copia

 

 

424 - Copia

 

 483


28 commenti:

  1. Complimenti Maria, sarà stata golosissima!!! Cmq hai ragione, le immagini parlano da sè! :)

    RispondiElimina
  2. E' buonissima, l'ho preparata due anni fa per il compleanno di mio papà, e le bimbe l'hanno nominata la torta di nonno...mi è venuta l' acquolina in bocca!

    RispondiElimina
  3. Hai ragione dà l0idea di essere ottima e mi è venuta la voglia di provarla...corro a comprare l'anguria!!!
    buon we

    loredana

    RispondiElimina
  4. Complimenti! Non conoscevo questa crostata, ma deve essere buonissima!!!

    RispondiElimina
  5. mai vista una golosità del genere copio subitooooo!

    RispondiElimina
  6. Buongiorno e buon fine settimana a voi. Provatela perchè vale la pena.

    RispondiElimina
  7. tesoro è pazzesca..amo l'anguria.. la proverò!

    RispondiElimina
  8. Mariabianca, ma lo sai che quando sono in vacanza la cucina di casa mia e' molto basic...niente utensili e il forno antidiluviano...e allora mi chiedono i nostri amici di fare sempre la crostata, un dolce semplice e fattibile! beh detto questo quest'anno faro' un figurone grazie a te!
    si puo' dire che gia' l'amo?
    ciao e buona domenica ;-))
    Valeria

    RispondiElimina
  9. Wow sembra deliziosa! E' la prima volta che scopro una crostata così estiva e bella!! Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  10. Che bella ricetta e che bello il tuo blog! Non sono mai stata in Sicilia ma adoro tutto ciò che proviene da quella splendida terra, l'ho scoperta attraverso i libri di Camilleri e non solo. A presto

    RispondiElimina
  11. Maria Bianca volevo chiederti, ma il gelo per quanto tempo và cotto??...e come dovrà essere la consistenza?...non vorrei fare guai!! ;)

    ciao loredana

    RispondiElimina
  12. Loredana...ti ho risposto nel tuo ultimo post.

    RispondiElimina
  13. Hai ragione, le foto dicono tutto di questa crostata! bella e buona...
    Baci
    Tiziana

    RispondiElimina
  14. Che buona, io l'adoro, non l'ho ancora fatta quest'anno, ma mi hai fatto venire una voglia!!
    Un abbraccio e buon week-end!

    RispondiElimina
  15. no...no no... non ce la faccio a vedere queste foto...! me la sto divorando con gli occhi! bellissima e buonissima!
    bacioniiii

    RispondiElimina
  16. Ho fatto ancora il gelo di melone ...ma non ho mai pensato ad una crostata,
    hai avuto proprio una bella idea e le foto dicono tutto!!!!!!
    ciao a presto ^_^

    RispondiElimina
  17. Sai che non l'ho mai mangiata?
    La voglio provare!
    Grazie della dritta!

    RispondiElimina
  18. Fantastica! E che bel colore!Ma che bella idea!!!!

    RispondiElimina
  19. Buona domenica a voi e grazie per i vostri commenti.

    RispondiElimina
  20. accidenti...eccome se parlano!

    RispondiElimina
  21. Ciao, Mariabianca. Immagino la bontà di quella crosta con lo strutto e poi l'idea geniale del gelo di mellone messo come ripieno.
    Sai che recentemente ho letto un libro che si intitola "Panza e prisenza"? E' un giallo molto soft ambientato a Palermo e ti assicuro che non ho potuto fare a meno di acquistarlo proprio pensando al nome del tuo blog.

    RispondiElimina
  22. cercavo una ricetta per il gelo e sono approdata qua. tra le tante che google mi ha presentato, credo proprio che la tua sia la più accattivante- spero di poterla fare così bene come nelle tue foto...

    RispondiElimina
  23. Buonissima, ne conosco la bontà, Bianca sei sempre più brava!!!!

    RispondiElimina
  24. E' uno spettacolo! L'ho condivisa sul mio profilo Facebook ;-)

    RispondiElimina
  25. Allora devo farlo andh'io il Gelo di anguria...

    RispondiElimina
  26. delizia.... e anch'io amo Camilleri. il vostro dialetto è poesia...

    RispondiElimina
  27. Adoro la crostata col gelo!!! Grazie anche per questa ricetta!!

    RispondiElimina
  28. Ciao Mariabianca, perdonami per il ritardo! Sono stata un mese al mare con due bambini e la connessione che funzionava 10 minuti al giorno ed ovviamente io in quei minuti ero sempre impegnata :(( La ricetta è fantastica, la metto subito nel post e te larifaccio prestissimo. Baci e grazie

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...