Informazioni personali

La mia foto
Mi chiamo Maria e sono una gran mangiona. Mi piace tutto ad eccezione del cibo cucinato male. Mi piace cucinare sempre nuove pietanze e quando non ho piatti e padelle da lavare, mi sento triste. La mia cucina è ricchissima di caccavelle di tutti i tipi; il solo vederle in un negozio mi fa soffrire: le voglio a casa mia!!! Prediligo i dolci e tutti gli impasti lievitati ma non disdegno il resto. La mia vita ruota intorno a due pilastri: la culinaria e la scuola infatti, se mi cercate, mi trovate o in cucina o in un'aula scolastica. Ho aperto questo blog per conservare le ricette provate e poi perchè non voglio essere obsoleta e desidero dimenticare il buon vecchio quaderno di ricette scritte a mano.

Cerca nel blog

martedì 30 ottobre 2012

Le rose di pasta martorana con le perle

2

Quest’anno la mia martorana l’ho voluta fare a forma di rosa.

Assaggiamo la rosa bianca…assaggiamo quella rossa….vediamo quella verde che sapore ha….( come se il sapore cambiasse!!!!!)….insomma in serata metà della mia martorana era finita.

Finalmente ho usato le tanto desiderate perle commestibili comprate ad Amsterdam…certo una cake design ci farebbe qualcosa d’altro con queste belle perle ma io mi accontento…..

Ho preparato la martorana con il mio amato apparecchio bimby ma si può fare benissimo in tegame.

 

1

Ricetta postata da Maria Bianco su panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti per la pasta martorana:

250 g di mandorle bianche

250 g di zucchero

50 ml di acqua

4 gocce di olio di cannella

2 gocce di olio di mandorla amara

4 gocce di aroma vanilla bourbon Flavourart

Inoltre:

coloranti alimentari (rosso e verde)

pearl-beads

stampino in silicone a forma di rosa (indicato per i cioccolatini)

apparecchio bimby

 

Inserire nel boccale bimby le mandorle bianche e tritarle per 15 secondi a velocità turbo; metterle da parte ( il risultato è una bella farina di mandorle).

Inserire nel boccale lo zucchero e farlo in polvere,30 secondi velocità turbo.

Aggiungere l’acqua e fare cuocere per 10 minuti 90° velocità 1.

Aggiungere la farina di mandorle precedentemente preparata,le gocce di cannella,di aroma vaniglia e di mandorle amare e fare cuocere per 3 minuti 90° velocità 3.

Infine fare andare per 1 minuto a velocità turbo.

La pasta martorana è pronta….

Porre la pasta in un piatto e farla intiepidire.

Dividerla in tre parti lasciandone una bianca,al naturale,e colorando le altre due con i colori desiderati.

Modellare la pasta con le mani per renderla ancora più fine e,prelevando dei piccoli pezzetti,fare le rose.

Usando i morbidi stampini in silicone non c’è bisogno di porre della pellicola trasparente sotto in quanto le formine escono senza problemi ( quando,invece,uso gli stampi in gesso metto la pellicola sotto oppure li cospargo di amido).

Fatte le rose,non resta che porre al loro interno una bianca e preziosa perla.

Tenerle tutta la notte all’aria ( per fare asciugare bene la pasta)e poi conservarle dentro scatole.

Si conservano a lungo……tranne le mie……..

 

 

6

 

 

5

 

 

3

27 commenti:

  1. Bellissime e chic...ed anche moooolto buone ;-)

    RispondiElimina
  2. sono stupende Maria, io impazzisco per la pasta martorana...baci

    RispondiElimina
  3. Ma quanto sono ignorante... Le perle sono solo per decorare ???
    Bellissimo il tuo tricolore con le rose!!!!!
    Bacio

    RispondiElimina
  4. Bellissime, poi avendo il bimby tutto è più facile. Non mi rimane che provarle!

    RispondiElimina
  5. Come sono belle...bravissima!!!
    Con il bimby si velocizza la ricetta...me la salvo e la provo, grazie :-)
    ciao a presto ^_^

    RispondiElimina
  6. Mariabianca le tue roselline sembrano dei veri gioiellini,dolcissime,con la martorana ho visto gente addentare la frutta pensando fosse vera ed invece......
    Non so che rapporti hai con i "Premi"ma io ho pensato a te per uno in particolare! se ti fapiacere passa a ritirarlo,baci Ketty V di Zagara & Cedro

    RispondiElimina
  7. ma quanto sono chic....!
    bravissima cara!
    un bacio

    RispondiElimina
  8. bravissima!interessante il tuo blog, l'ho appena scoperto, io mi chiamo Vanna,e mi sono unita con piacere al sito! se ti va di ricambiare, ti aspetto, ciao! http://ledeliziedivanna.blogspot.it/

    RispondiElimina
  9. Quando si parla di mandorle e pasta di mandorle inizio a salivare. Io in Sicilia diventerei una balena, mi piace proprio tutto di questa terra magnifica e queste rose sono la fine del mondo. Riproverò a rifarle ma dubito che verrano uguali. Ciaoa a presto cara.

    RispondiElimina
  10. Delicate, eleganti e chissà che bontà!! Complimenti. baci!

    RispondiElimina
  11. Bellissime, eleganti, colorate e sicuramente ottime e quel tocco delle perle commestibili ....sembrano dei gioielli!
    Complimenti!
    Alice

    RispondiElimina
  12. Buongiorno,grazie per i vostri commenti.

    RispondiElimina
  13. ma sono bellissime, complimenti! Ciao...

    RispondiElimina
  14. Prendo nota della ricetta, da noi non c'è giorno che il Bimby non venga azionato , così tutto è più facile ! mi manca però la perla, e l'olio alla cannella.... Magica donna ma dove vai a trovare tutte queste belle cose... ? Viaggio ad Amsterdam nemmeno a parlarne anche perchè sto per partire per l'India.... Proverò a ordinare la cannella in farmacia... Complimenti per le tue martorane, splendide ! ciao e un abbraccione !

    RispondiElimina
  15. Mariabianca ma sono di una finezza infinita!!
    Superba e inimitabile come solo tu sei!!
    Ti abbraccio
    Francesco

    RispondiElimina
  16. Ciao Maria ! grazie delle dritte. Ho l'essenza di mandorle amare ! ci sentiamo quando torno ! Un abbraccione !

    RispondiElimina
  17. Maria cara...ma queste sono delle chicche incredibili!!!
    già la pasta di mandorla è favolosa...ma come l'hai presentata tu è di una raffinatezza unica!!!
    penso che anche io non riuscire a conservarle queste roselline!
    bacioni

    RispondiElimina
  18. che belle,ormai sono anni che le formine in gesso stanno a dormire ma chissà............................
    baci

    RispondiElimina
  19. Sono davvero stupende, una versione moderna e con un tocco di eleganza in più. Bravissima come sempre, non mi stupisco più! Baciuz

    RispondiElimina
  20. Sono ignorantissima, non la conoscevo la pasta martorana, ma queste rose sono bellissimissime e la perla favolosa...sei un mostro...di bravura..ovvio!!!:)

    RispondiElimina
  21. sono bellissime, complimenti, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  22. vorrei quelle perle, ma soprattutto... vorrei i tuoi "fruttini" (fiorellini...) di martorana!!!
    Adoro la pasta di mandorle, la mangerei come faccio con il cioccolato. Ma sarò malata?
    Un abbraccio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...