Informazioni personali

La mia foto
Mi chiamo Maria e sono una gran mangiona. Mi piace tutto ad eccezione del cibo cucinato male. Mi piace cucinare sempre nuove pietanze e quando non ho piatti e padelle da lavare, mi sento triste. La mia cucina è ricchissima di caccavelle di tutti i tipi; il solo vederle in un negozio mi fa soffrire: le voglio a casa mia!!! Prediligo i dolci e tutti gli impasti lievitati ma non disdegno il resto. La mia vita ruota intorno a due pilastri: la culinaria e la scuola infatti, se mi cercate, mi trovate o in cucina o in un'aula scolastica. Ho aperto questo blog per conservare le ricette provate e poi perchè non voglio essere obsoleta e desidero dimenticare il buon vecchio quaderno di ricette scritte a mano.

Cerca nel blog

lunedì 17 luglio 2017

I rigatoni con pesce spada e pesto ballarò

 

2

 

Nel 2011 avevo postato questa ricetta dello chef siciliano Marcello Valentino.

Ora l’ho rifatta con l’aggiunta del pesce spada.

 

Ricetta postata da Maria Bianco in panzapresenza.blogspot.it

 

Ingredienti:

tre mazzi di basilico -10 foglie di menta - un cucchiaio di scorza grattugiata di limone -10 pomodorini di Pachino - 50 g di mandorle tostate -20 g di pecorino semi stagionato grattugiato -4 cucchiai di olio extravergine d’oliva -sale q.b.

Inoltre:

pasta formato rigatoni – una fetta di pesce spada – uno spicchio d’aglio – vino bianco secco – olio e sale.

 

 

Riunire tutti gli ingredienti in un mixer e frullare il tutto.

In una padella rosolare in olio lo spicchio d’aglio tritato,unire il pesce spada a dadini e qualche pizzico di sale ;dopo qualche minuto,il vino bianco. Fare evaporare e poi spegnere il fuoco.

Unire la dadolata di pesce spada al pesto ballarò.

Cuocere i rigatoni ed unirli al condimento,mantecando il tutto. 

 

3

Ho preparato un’altra dose di pesto……

I bicchierini sono quasi pronti ( manca la pellicola sopra ) per essere congelati per l’inverno……

7

 

 

5

11 commenti:

  1. non conoscevo questo pesto, mi intriga assai. e questo primo ricco...da leccarsi i baffi. buona settimana ^_^

    RispondiElimina
  2. Prsto Ballarò è tpicp della Sicilia? Da fare io aggiungo la menta ma non il limone,buono,buono,grazie,come sempre stupisci,felice giornata

    RispondiElimina
  3. L'uso del limone mi intriga molto. Non l'ho mai messo: chissà che sentore di freschezza!

    RispondiElimina
  4. Adoro il pesto ballarò e adoro Marcello Valentino, un grande chef della nostra terra! Bellissimo accostamento con il pesce! A presto

    RispondiElimina
  5. Questa pasta mi piace da impazzire!!!!

    RispondiElimina
  6. Non è facile unire il pesce spada con la pasta come sembra ma grazie a questo pesto si esalta il sapore del pesce spada, grazie per avercela proposta

    RispondiElimina
  7. questo pesto lo devo assolutamente provare!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  8. Devo provare questo pesto.
    Baci.

    RispondiElimina
  9. lo sai che adoro la cucina siciliana, ha sapori e profumi che non mai trovato altrove !

    RispondiElimina
  10. un piatto di pasta davvero fantastico!bella l'idea di congelare le porzioni di pesto.. un bacio e buona domenica

    RispondiElimina
  11. Sono appena tornata da Pantelleria e vi ringrazio per i vostri commenti.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...